Due ricerche sulla celiachia si aggiudicano il Premio Montana

Il primo premio è andato a tre ricercatori leccesi che hanno trovato un sistema per individuare le sostanze responsabili della celiachia all'interno di qualsiasi alimento

Pubblicato il 27/09/2012
Due ricerche sulla celiachia si aggiudicano il Premio Montana

Per la lotta alla celiachia è un grande onore: il prestigioso Premio Montana, destinato ogni anno al migliore progetto di ricerca sul settore alimentare, quest'anno è stato assegnato a due gruppi di giovani ricercatori impegnati da anni nella lotta alla celiachia.

Per la precisione, i due gruppi hanno vinto sia il primo che il secondo premio, consistenti rispettivamente in 100 mila e 50 mila euro. Oltre che per la lotta contro la celiachia, è da apprezzare l'età media degli studiosi che si attesta intorno ai 33 anni.

Il primo premio è stato assegnato a una proposta innovativa e applicabile in scala industriale: si tratta di un sistema per individuare, all'interno di qualsiasi alimento, le sostanze responsabili della celiachia, che se sviluppato potrà aiutare notevolmente a constrastare una patologia che sta aumentando sempre di più nei paesi industrializzati. Il merito è di tre ricercatori di Lecce: Gianluca Bleve (Istituto di scienze delle produzioni alimentari del Cnr), Fabio Cimaglia (Bio Tecgen) e Giovanni Potente (Istituto di nanoscienze del Cnr).

Il secondo premio, invece, è andato a Marco Malaguti, Cecilia Prata, Ilaria Marotti, Sara Bosi, Valeria Bregola, Raffaella Di Silvestro, Loredana Baffoni e Irene Aloisio, gruppo di ricercatori del Dipartimento di biochimica "G. Moruzzi" dell'Università di Bologna. In questo caso si tratta della produzione di un pane in grado di prevenire le malattie cronico-degenerative e quelle celiache. 

Le ricerche vincitrici sono state selezionate da una giuria scientifica indipendente, capeggiata dal professor Paolo Aureli del Dipartimento di sanità pubblica veterinaria e di sicurezza alimentare dell'Istituto superiore di sanità di Roma. La cerimonia di premiazione, tenutasi ieri e presentata dalla giornalista Rai Anna La Rosa, si è tenuta allo spazio Cremonini del Trevi.

Taglio buoni Asl, i celiaci non demordono

Taglio buoni Asl, i celiaci non demordono Nonostante le proteste dei celiaci, le Regioni italiane stanno tagliando una dopo l'altra i buoni Asl per l'acquisto degli alimenti senza glutine, secondo quanto disposto nei mesi scorsi dal governo. ... Pubblicato il 18/01/2019

Leggi Tutto

Riduzione buoni Asl, protestano i celiaci

Riduzione buoni Asl, protestano i celiaci L'Associazione italiana celiachia protesta contro il ministro della salute Giulia Grillo, che nei giorni scorsi sui social ha annunciato di voler ridurre i tetti di spesa dei buoni riservati ai celiac... Pubblicato il 24/10/2018

Leggi Tutto

Trovato il tasto che ''spegne'' la celiachia

Trovato il tasto che ''spegne'' la celiachia Dagli Stati Uniti arriva la scoperta di un enzima in grado di trattare la celiachia disinnescando la reazione autoimmune che fa comparire i sintomi. Se tante persone affette da questa malattia si chie... Pubblicato il 08/03/2018

Leggi Tutto
Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /htdocs/public/www/include/import.php on line 29

Vacanze per celiaci

Scopri altre offerte su www.vacanzeperceliaci.com

Locali per celiaci

Locanda San Martino Siena

Locanda San Martino Siena Locanda San Martino Siena è un Hotel/Albergo per celiaci a Siena (SI)

Hotel/Albergo per celiaci a Siena (SI)

Hotel Spring House ***

Hotel Spring House ***Hotel Spring House *** è un Hotel/Albergo per celiaci a Roma (RM)

Hotel/Albergo per celiaci a Roma (RM)

Natural Resort La Corte

Natural Resort La CorteNatural Resort La Corte è un Hotel/Albergo per celiaci a Savona (SV)

Hotel/Albergo per celiaci a Savona (SV)

Scopri altri locali su www.guidarapidaceliaci.com

Celiachia Celiachia Celiachia Celiachia