Ticket per celiaci anche al supermercato: raccolte 50mila firme

L'idea è di una geometra celiaca, che chiede al ministro Lorenzin di validare i buoni anche al di fuori delle farmacie

Pubblicato il 27/08/2013
Ticket per celiaci anche al supermercato: raccolte 50mila firme

Cinquantamila firme a favore dei celiaci. Questi i numeri del successo guadagnato dalla petizione-appello presentata al ministro della salute Beatrice Lorenzin, affinché il ticket erogato mensilmente dallo Stato italiano a tutti i celiaci possa essere speso anche nei supermercati, e non solo nelle farmacie. Lo chiedono i celiaci di tutta Italia, e visto il numero di firme, ci sono ottime possibilità che la richiesta venga presa in considerazione. Al momento, infatti, i buoni delle Asl che chi è affetto da celiachia conosce bene, del valore di circa 100 euro al mese, possono essere utilizzati solo in farmacia, dove i prodotti costano molto di più rispetto a quelli del supermercato.

La petizione, lanciata sul sito di raccolte firme change.org, è stata lanciata da Marina Pellizzari: geometra, celiaca e madre di un bimbo di sei anni affetto anch'esso da celiachia. Così afferma la Pellizzari: «Non mi piace il fatto che si lucri sulla celiachia. Non si può pagare un chilo di farina che è semplicemente un misto di farina e amido di riso e mais 6,70 euro, è un furto. I prezzi dei prodotti senza glutine sono purtroppo esorbitanti, soprattutto in farmacia, nonostante si tratti di prodotti contenenti ingredienti molto semplici, come farine di riso o di mais. I prodotti senza glutine non sono medicinali, ma solo prodotti fatti con materie prime senza glutine naturali- sottolinea- gli stessi che si trovano in farmacia al supermercato hanno un prezzo inferiore».

Per leggere il testo di Marina e firmare la petizione, clicca qui. L'obiettivo è quello di raggiungere le 75 mila firme.

Celiachia, nuovi test rapidi in fase di studio

Celiachia, nuovi test rapidi in fase di studio Un progetto finanziato con fondi europei per migliorare le diagnosi della celiachia. Lo prevede lo studio Itama, coordinato dal prof. Giuseppe Raso dell'Università di Palermo e concentrato su u... Pubblicato il 28/10/2020

Leggi Tutto

Taglio buoni Asl, i celiaci non demordono

Taglio buoni Asl, i celiaci non demordono Nonostante le proteste dei celiaci, le Regioni italiane stanno tagliando una dopo l'altra i buoni Asl per l'acquisto degli alimenti senza glutine, secondo quanto disposto nei mesi scorsi dal governo. ... Pubblicato il 18/01/2019

Leggi Tutto

Riduzione buoni Asl, protestano i celiaci

Riduzione buoni Asl, protestano i celiaci L'Associazione italiana celiachia protesta contro il ministro della salute Giulia Grillo, che nei giorni scorsi sui social ha annunciato di voler ridurre i tetti di spesa dei buoni riservati ai celiac... Pubblicato il 24/10/2018

Leggi Tutto
Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /htdocs/public/www/include/import.php on line 29

Vacanze per celiaci

Scopri altre offerte su www.vacanzeperceliaci.com

Locali per celiaci

Allerglù - Alimenti senza glutine

Allerglù - Alimenti senza glutine Allerglù - Alimenti senza glutine è un Negozio per celiaci a Lecce (LE)

Negozio per celiaci a Lecce (LE)

Bio & Benessere

Bio & BenessereBio & Benessere è un Negozio per celiaci a Sassari (SS)

Negozio per celiaci a Sassari (SS)

Hotel Residence Civi

Hotel Residence CiviHotel Residence Civi è un Hotel/Albergo, Ristorante, Bar, Pizzerie per celiaci a Teramo (TE)

Hotel/Albergo, Ristorante, Bar, Pizzerie per celiaci a Teramo (TE)

Scopri altri locali su www.guidarapidaceliaci.com

Celiachia Celiachia Celiachia Celiachia