Ingannare la celiachia: il nuovo studio del Cnr di Avellino

Un gruppo di ricercatori ha individuato un metodo per nascondere all'organismo le tossine del glutine

Pubblicato il 15/01/2015
Ingannare la celiachia: il nuovo studio del Cnr di Avellino

Nascondere le tossine del glutine per evitare che i celiaci stiano male. È la strada intrapresa da un gruppo di ricercatori dell'Istituto di Scienze dell'Alimentazione - Cnr di Avellino per tentare di dare nuove speranze a chi è affetto da celiachia, la grave intolleranza al glutine che impedisce di mangiare qualsiasi alimento contenente farina di grano e di altri cereali.

Il metodo scientifico innovativo consiste nel detossificare la farina per nascondere all’organismo le tossine del glutine ed evitare così la reazione infiammatoria. «Un’alterata risposta infiammatoria verso il glutine - spiega Mauro Rossi, ricercatore senior del Cnr - è alla base della patologia celiaca. La strategia innovativa sviluppata dal nostro Istituto di Scienze dell'Alimentazione consiste in un trattamento enzimatico “food grade” effettuabile direttamente sulle farine o semole di grano in grado di mascherare le sequenze tossiche del glutine».

Lo studio promette di mantenere inalterate le proprietà organolettiche dei cibi: «Con questa formula il glutine non viene più riconosciuto dai linfociti responsabili dell’infiammazione. Da un punto di vista tecnologico e organolettico non ci sono differenze sostanziali con la normale farina. Grazie alla collaborazione con un gruppo aziendale interessato allo sviluppo commerciale del "trovato" – spiega il ricercatore – il Cnr sta avviando ora il trial clinico in collaborazione con il Policlinico Umberto I di Roma per la validazione definitiva della strategia».

I risultati della farina detossicata sono previsti prima dell’estate e si auspica che entro l’anno venga immessa sul mercato a disposizione della crescente popolazione dei celiaci: si stima infatti che una persona su 100 in Europa e Stati Uniti sia intollerante al glutine.

Taglio buoni Asl, i celiaci non demordono

Taglio buoni Asl, i celiaci non demordono Nonostante le proteste dei celiaci, le Regioni italiane stanno tagliando una dopo l'altra i buoni Asl per l'acquisto degli alimenti senza glutine, secondo quanto disposto nei mesi scorsi dal governo. ... Pubblicato il 18/01/2019

Leggi Tutto

Riduzione buoni Asl, protestano i celiaci

Riduzione buoni Asl, protestano i celiaci L'Associazione italiana celiachia protesta contro il ministro della salute Giulia Grillo, che nei giorni scorsi sui social ha annunciato di voler ridurre i tetti di spesa dei buoni riservati ai celiac... Pubblicato il 24/10/2018

Leggi Tutto

Trovato il tasto che ''spegne'' la celiachia

Trovato il tasto che ''spegne'' la celiachia Dagli Stati Uniti arriva la scoperta di un enzima in grado di trattare la celiachia disinnescando la reazione autoimmune che fa comparire i sintomi. Se tante persone affette da questa malattia si chie... Pubblicato il 08/03/2018

Leggi Tutto
Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /htdocs/public/www/include/import.php on line 29

Vacanze per celiaci

Scopri altre offerte su www.vacanzeperceliaci.com

Locali per celiaci

Hotel Crozzon***

Hotel Crozzon***Hotel Crozzon*** è un Hotel/Albergo, Ristorante per celiaci a Trento (TN)

Hotel/Albergo, Ristorante per celiaci a Trento (TN)

Hotel Chris ***

Hotel Chris ***Hotel Chris *** è un Hotel/Albergo per celiaci a Rimini (RN)

Hotel/Albergo per celiaci a Rimini (RN)

Ristorante l'Oasi del Gabbiano

Ristorante l'Oasi del GabbianoRistorante l'Oasi del Gabbiano è un Ristorante, Pizzerie per celiaci a Cosenza (CS)

Ristorante, Pizzerie per celiaci a Cosenza (CS)

Scopri altri locali su www.guidarapidaceliaci.com

Celiachia Celiachia Celiachia Celiachia