Celiachia, stop alle autodiagnosi. Ma gli esami sono carenti

Nell'ultima Relazione annuale sulla celiachia, il Ministero della salute scoraggia l'autodiagnosi, ma il Servizio Sanitario Nazionale non include molti esami.

Pubblicato il 08/02/2016
Celiachia, stop alle autodiagnosi. Ma gli esami sono carenti

Il Ministero della salute ha pubblicato la nuova Relazione annuale sulla celiachia in Italia, riferita al 2014, nella quale ribadisce che tutelare i celiaci non è solo una mission sanitaria ma anche e soprattutto sociale, perché oltre alle dimensioni epidemiologiche la questione investe la famiglia, la scuola, le strutture sanitarie e il mondo del lavoro.

Questi, infatti, gli importanti numeri riportati dalla relazione: i celiaci diagnosticati in Italia sono 172.197,  di cui il 48% si trova al nord, il 22% al centro, il 19% al sud e l’11% nelle isole. La regione dove risiedono più celiaci è la Lombardia, con 30.541 soggetti, seguita da Lazio (17.355) e Campania (15.509). Le persone più colpite sono le donne, che sono 121.964 a fronte di 50.233 uomini, con un rapporto maschi:femmine di 1:2.

Nella relazione, il ministero informa anche che dal 2016 la celiachia entrerà a far parte del Programma statistico nazionale, permettendo così la raccolta dei dati a livello regionale e la trasmissione all’Istituto superiore di sanità per elaborarli e valutare alcuni indicatori particolarmente sensibili, come l’età della diagnosi, i sintomi, il momento della loro comparsa, i valori degli anticorpi specifici, il risultato della duodenoscopia ecc.

Secondo le argomentazioni del ministero, la celiachia è una patologia cronica a rischio di complicanze, dove una corretta diagnosi e un corretto stile alimentare possono portare alla completa remissione dei sintomi e alla riduzione del rischio delle complicanze. Oggi, infatti, l’unica terapia disponibile per i celiaci è una dieta rigorosamente priva di glutine, che negli ultimi anni è diventata più facilmente perseguibile grazie all'aumento dell'offerta di prodotti sul mercato.

Per quanto riguarda il piano clinico, il ministero della salute afferma che è fondamentale combattere l’autodiagnosi ed evitare che il paziente escluda il glutine prima ancora di un consulto medico. Il 30 luglio 2015, la Conferenza Stato-Regioni ha approvato il nuovo protocollo diagnostico che include, tra gli esami previsti per la diagnosi e il monitoraggio della celiachia, alcuni non attualmente inclusi nell’elenco delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogabili dal Servizio Sanitario Nazionale. Una circostanza singolare, riconosce lo stesso ministero, che la spiega con il fatto che, in campo diagnostico, i LEA (Livelli essenziali di assistenza) sono tuttora definiti da un decreto ministeriale risalente al 1996, in fase di aggiornamento.

fonte: Beniamino Bonardi (Il Fatto Alimentare)

Taglio buoni Asl, i celiaci non demordono

Taglio buoni Asl, i celiaci non demordono Nonostante le proteste dei celiaci, le Regioni italiane stanno tagliando una dopo l'altra i buoni Asl per l'acquisto degli alimenti senza glutine, secondo quanto disposto nei mesi scorsi dal governo. ... Pubblicato il 18/01/2019

Leggi Tutto

Riduzione buoni Asl, protestano i celiaci

Riduzione buoni Asl, protestano i celiaci L'Associazione italiana celiachia protesta contro il ministro della salute Giulia Grillo, che nei giorni scorsi sui social ha annunciato di voler ridurre i tetti di spesa dei buoni riservati ai celiac... Pubblicato il 24/10/2018

Leggi Tutto

Trovato il tasto che ''spegne'' la celiachia

Trovato il tasto che ''spegne'' la celiachia Dagli Stati Uniti arriva la scoperta di un enzima in grado di trattare la celiachia disinnescando la reazione autoimmune che fa comparire i sintomi. Se tante persone affette da questa malattia si chie... Pubblicato il 08/03/2018

Leggi Tutto
Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /htdocs/public/www/include/import.php on line 29

Vacanze per celiaci

Scopri altre offerte su www.vacanzeperceliaci.com

Locali per celiaci

Albergo Senbhotel****

Albergo Senbhotel****Albergo Senbhotel**** è un Hotel/Albergo, Ristorante per celiaci a Ancona (AN)

Hotel/Albergo, Ristorante per celiaci a Ancona (AN)

Ristorante - Braceria e Pizzeria forno a legna

Ristorante - Braceria e Pizzeria forno a legna Ristorante - Braceria e Pizzeria forno a legna è un Ristorante, Pizzerie per celiaci a Bari (BA)

Ristorante, Pizzerie per celiaci a Bari (BA)

Park Hotel & Terme Romantica ****

Park Hotel & Terme Romantica ****Park Hotel & Terme Romantica **** è un Hotel/Albergo per celiaci a Napoli (NA)

Hotel/Albergo per celiaci a Napoli (NA)

Scopri altri locali su www.guidarapidaceliaci.com

Celiachia Celiachia Celiachia Celiachia